Innovazione nelle PMI: farla con la ISO 56000

Innovazione nelle PMI: pratiche attuali, nuovi standard internazionali per governarla e prospettive certificative.

La capacità di innovazione nelle PMI italiane è un argomento di interesse nazionale in quanto da qui passa la crescita e lo sviluppo dell’intero Paese, dato che di quest’ultimo la piccola e media impresa rappresenta l’ossatura economica.

L’approccio tipico all’innovazione nelle PMI, che si è consolidato negli ultimi decenni e che tutt’ora persiste in misura ampiamente diffusa, è legato all’intuizione imprenditoriale, alla ricerca e sviluppo guidata da un approccio tecnico/tecnologico e alle agevolazioni ministeriali, regionali e camerali.

In altri termini, la ricerca e sviluppo o la proprietà aziendale individuano miglioramenti tecnici e tecnologici da apportare ai prodotti dell’azienda, miglioramenti che vengono apportati finanziando lo sviluppo progettuale grazie a bandi e agevolazioni varie.

Questo approccio di innovazione nelle PMI ha portato e porta tutt’ora i propri risultati. Le nostre imprese sono difatti considerate eccellenti nei rispettivi settori e sono indubbiamente competitive nei mercati internazionali.

Questo approccio, però, non basta più per guardare al medio periodo con serenità, perché aleatorio e auto-referenziale.

Fare innovazione oggi, anche nelle PMI, richiede di strutturarsi per “produrre innovazione”. Serve dunque adottare un approccio strutturato per governare il modo con cui si genera l’innovazione.

L’approccio efficace per governare l’innovazione in azienda è contenuto in una serie di manuali di best practice realizzati dall’International Organization for Standardization che rispondono al nome di ISO 56000.

L’approccio che viene proposto da questo insieme di Standard di gestione dell’innovazione, oltre ad assicurare all’azienda la capacità di governo della propria innovazione, garantisce la produzione di una innovazione che sia significativa per gli obiettivi di business dell’azienda.

L’approccio porta dunque indubbi benefici per la competitività e la continuità dell’impresa e diviene, giorno dopo giorno, sempre più lo standard di fatto di mercato, richiesto da clienti in sede di avviamento di nuove collaborazioni e da amministrazioni in sede di partecipazione a bandi.

Innovazione nelle PMI secondo lo Standard ISO 56000

Fare innovazione secondo lo Standard ISO 56000 vuole dire lavorare sull’assetto organizzativo dell’impresa per renderla capace di innovare. E’ un tema dunque organizzativo.

In questo senso, l’azienda deve garantire la definizione di obiettivi strategici di innovazione, preparare le proprie persone ad affrontare le sfide del futuro, creare un cultura di collaborazione in azienda e dotarsi di un management in grado di guidare l’azienda in un contesto di business profondamente mutato nelle dinamiche rispetto a un decennio fa.

L’azienda deve inoltre imparare a gestire i propri progetti di innovazione in modo adeguato, quindi grazie ad un portafoglio di progettualità che viene costantemente monitorato e a progetti che vengono realizzati grazie a metodologie agili di sviluppo.

Questi elementi rappresentano, in sintesi, come fare innovazione in modo strutturato adottando i principi internazionali ISO 56000 e, in particolare i principi e le linee guida dello Standard ISO 56002, cuore pulsante di tutta la serie.

Elementi che vengono affrontati con adeguata profondità nel nostro corso in gestione dell’innovazione secondo ISO 56002, che permette di acquisire piena padronanza dei principi, delle linee guida e degli strumenti per implementare in azienda un efficace sistema di gestione dell’innovazione, in accordo appunto ai recenti standard internazionali.

Dotarsi di un efficace sistema di gestione dell’innovazione è un percorso che parte dalla profonda volontà della Direzione Aziendale di far diventare l’innovazione strategica per l’azienda.

Direzione Aziendale che, in particolar modo nella PMI, ha bisogno che l’approccio adottato sia pragmatico e mostri nel breve periodo risultati concreti, motivo per cui è opportuno avviarsi lungo il percorso di governo dell’innovazione partendo dai progetti di innovazione.

Gli standard ISO 56000 guidano, come detto, l’impresa nel conseguire capacità di sviluppo dei progetti di innovazione secondo le opportune metodologie, governandoli grazie a tecniche di portfolio management.

Adottare queste linee guida permette di realizzare i progetti di innovazione nelle PMI in modo più efficace di quanto viene fatto oggi. Difatti, i progetti nella piccola e media impresa sono spesso gestiti in modo eccessivamente artigianale, ragione per cui si perdono precocemente.

Gestione agile dei progetti di innovazione e percorso di progressivo sviluppo delle capacità di innovazione aziendale sono due dei temi che caratterizzano il nostro Master Executive in Innovation Management Strategy & Governance, percorso che permette di acquisire gli strumenti manageriali e operativi per guidare le imprese, con sicurezza e professionalità, verso la piena maturità di gestione dell'innovazione secondo gli Standard Internazionali ISO 56000.

Certificare l'innovazione nelle PMI con ISO 56001

Gli standard internazionali ISO 56000 di gestione dell’innovazione sono stati fino a qui discussi per i benefici che portano all’azienda che ne adotta le linee guida.

Parte di questi standard è però anche lo Standard ISO 56001, utile a fini certificativi dell’innovazione.

Questo standard permette, alle aziende che si strutturano per gestire la propria innovazione, di certificare questa abilità. Certificazione deve comunque essere intesa come l’apice di un percorso di valore finalizzato a gestire in modo strutturato l’innovazione e non come il fine cui tendere.  

La certificazione ISO 56001 diventa giorno dopo giorno sempre più un alleato fondamentale dell’innovazione nelle PMI, perché verrà loro sempre più frequentemente richiesta dalle grandi imprese a monte della catena del valore e diverrà verosimilmente un requisito per poter accedere alle numerose opportunità di finanza agevolata.

Rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Grazie. Ti terremo aggiornato sulle nostre iniziative.
Controlla di aver compilato tutti i campi in modo corretto